Kayak in Sardegna

Con la solita semplicità di sempre si decide di partire, destinazione: Sardegna. Compagne di viaggio: la socia di sempre (Titta) e sua sorella (Dani). Per questo viaggio è stato battezzato persino il furgone della Titta, appena preso, una settimana di “nuova” vita e via: imbarcato verso il mare per 3 giorni di kyte e kayak.
Finalmente fuori, all’aperto 24h al giorno, senza preoccuparsi di alloggi, tempistiche, programmi di dettaglio e solo una gran voglia di stare in giro! Tra l’altro non ero mai stata in Sardegna e diciamo che questa costa N-NE è davvero bellissima, un po’ ventosa, ma abbastanza da consentirci di fare le nostre attività!
Viaggio tra Stintino e Cala Gonone con diverse tappe in spiagge e baie Sarde. Il test furgone superato brillantemente, sia per me in questa versione semi-ambulante (ahahah) che per Dani che è stata un’altra degna compagna di viaggio: sulla Titta già non c’erano dubbi. Così poche balle, tanta sintonia e il viaggio è fatto!
Un grazie in particolare a Nicola di Prima Sardegna Kayak, che tra l’altro si sta dando un gran da fare per rendere accessibile questo sport a eventuali turisti e non solo disabili che hanno voglia di farsi due pagaiate nel Golfo di Orosei, comprese le Grotte del Bue Marino.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...