Orobie Film Festival 2019

Gennaio 2019

Uniacque assegna il premio Walter Bonatti a Eleonora Delnevo, che ha saputo più di altri dimostrare la propria tenacia nel saper trasformare il limite in forza e che è stata capace di rinnovare con forza l’amore per la montagna e l’alpinismo.
Nello scorso ottobre l’arrampicatrice bergamasca Eleonora Delnevo, che nel 2015 a seguito di un incidente su una cascata di ghiaccio ha perso l’uso delle gambe, ha ritentato la via Zodiac su El Capitan. La questione era in sospeso da qualche anno, quando nell’ottobre 2016 aveva cercato di completare la via, ma era stata costretta ad abbandonare il tentativo al quinto di 16 tiri.
Questa volta non si è lasciata sopraffare dalla montagna e dopo tre
giorni e due notti passate in parete è finalmente riuscita a raggiungere la vetta. Insieme a lei un team di amici a supporto, composto da Antonio Pozzi, Diego Pezzoli e Mauro Gibellini. Grazie ad un imbrago speciale e all’aiuto dei suoi accompagnatori, Eleonora ha salito i 550 metri della linea sulla big wall, ma soprattutto il successo dell’impresa è il risultato della sua determinazione e la forza delle sue braccia.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...