El Cap 2016

Aggiornamento del 21 settembre 2016


Il tempo tiranno non mi ha permesso di scrivere prima qualche riga a proposito di questo progetto, anche perchè cercheremo di realizzarlo prima del previsto e quindi la pianificazione, le prove ed il recupero del materiale ci ha fatto correre, e non poco!

Ho stressato un pò di gente, per avere consigli e capire come poter fare ad affrontare una “scalata” quando hai perso l’uso delle gambe; ma due fantastiche ragazze mi hanno da subito incoraggiato ed aiutato, Karen Darke e Vanessa François, che ho avuto la fortuna di conoscere e con cui ho potuto chiacchierare molto; oltre alla sempre presente Anna Torretta che mi ha silenziosamente e umilmente aiutata e sostenuto.

Tutto questo perchè l’idea di Diego (Pezzoli – Team Orobic Line) di portarmi a trascorre ancora qualche giorno insieme su una parete mi ha elettrizzato fin dall’inizio. Doveva venire con noi Gibe, il terzo Gianni, ma purtroppo non potrà unirsi (maledetto lavoro), ma ci accompagneranno in questa salita il mitico Franco Perlotto, corso via dal Rifugio Boccalatte per riprendersi un pò dalla stagione e partire con noi, e là si unirà il psychovertical Andy Kirkpatrick, che ho conosciuto qualche mese fa a Venezia e, per essere inglese, è davvero una persona divertentissima.

Ci aiuteranno di sicuro anche altri due ragazzi, Niels e Paolo, perchè anche la discesa non sarà da sottovalutare e se c’è gente in più, risparmio dall’ennesima fatica i miei soci di salita. Ho conosciuto Niels, esperto di big walls ad Agosto, e mi ha tranquillizzato molto sapere che ci sarà..e questo contatto l’ho avuto da Timmy e Sean O’Neill.

Come vedere dai nomi, ragazzi, c’è una gran voglia di condividere esperienze e di aiutarsi, anche da parte di grandi atleti….io non vedo l’ora di partire perchè questa è la sensazione che è nata cercando di prepararmi per una possibile (super superstizione) salita su roccia.

E cosi eccomi qui, tra dieci giorni salirò sull’aereo con Diego e Franco, e voleremo a San Francisco, e da li verso Yosemite Park. Arriviamo El Cap!

Ringrazio tutti quelli che ci hanno aiutato a prepararci e a sostenere le spese….quindi oltre a tutti gli amici che hanno contribuito attraverso Loli Back To The Top con le serate e le magliette, ringrazio Rock Experience, CAMP, Sherpa, SPH Technology, i ragazzi della Boulder&Co e UBI Zingonia che ci stanno credendo fino in fondo a questo progetto.

Si ringaziano inoltre per i contributi tecnici: Climbing Technology per i sacconi, Zamberlan per le calzature e Krukonogi per portaledge.

 

I nostri blog post da El Cap

 

Annunci